Utilizzando il nostro sito Web, si acconsente all'impiego
di cookies in conformità alla nostra Politica sui cookies
Agenzia Italia
Investiamo ogni giorno,
con successo,
LE NOSTRE RISORSE
E LA NOSTRA
PROFESSIONALITA’
NELLO SVILUPPO
DEL TUO
BUSINESS
Normativa
28/10/2014
Nuove disposizioni in materia di variazione dell'intestatario della carta di circolazione e intestazione temporanea di veicoli: chiarimenti applicativi del Ministero dei Trasporti - Direzione Generale per la Motorizzazione
Con riferimento alle nuove disposizioni in materia di variazione dell'intestatario della carta di circolazione e di intestazione temporanea di veicoli che entreranno in vigore dal 3 novembre 2014, con Circolare prot. 23743 del 27 ottobre 2014 il Ministero dei Trasporti - Direzione Generale per la Motorizzazione ha fornito alcuni chiarimenti applicativi riguardanti, in particolare, la locazione senza conducente (LSC), la sublocazione, le deleghe, il computo dei termini, il comodato di veicoli aziendali. Su tale ultimo tema che aveva creato diversi dubbi interpretativi, ricordando che il comodato è essenzialmente a titolo gratuito, il Ministero ha affermato che sono certamente da escludersi dall'ambito di applicazione dell'art. 94 comma 4 bis CdS l'utilizzo di veicoli aziendali in disponibilità a titolo di “fringe-benefit”, l'utilizzo promiscuo di veicoli aziendali, l'ipotesi in cui più dipendenti si alternino nell'utilizzo del medesimo veicolo aziendale.
Allegati:
21/10/2014
Nuove disposizioni in materia di variazione dell'intestatario della carta di circolazione e intestazione temporanea di veicoli
A decorrere dal 3 novembre 2014, diviene applicabile l'art. 94 co. 4-bis del Codice della Strada (CdS), in materia di variazione dell'intestatario della carta di circolazione (nel caso di leasing: da intendersi locatario) e di intestazione temporanea di veicoli in favore di un soggetto diverso dall'intestatario. In base a tale norma (integrata dall'art. 247-bis Reg. Esecuzione al CdS), gli atti da cui derivi una variazione dell'intestatario della carta di circolazione ovvero che comportino la disponibilità del veicolo per un periodo superiore a trenta giorni in favore di un soggetto diverso dall'intestatario stesso, devono essere dichiarati dall'avente causa entro trenta giorni alla Motorizzazione Civile, ai fini dell'annotazione sulla carta di circolazione o della registrazione nell'Archivio nazionale dei veicoli. Con Circolare prot. 15513 del 10 luglio 2014 (consultabile al link sotto), il Ministero dei trasporti - Direzione Generale per la Motorizzazione ha quindi fornito le indicazioni al fine di dare concreta applicazione a tale normativa che era stata sospesa in attesa della realizzazione delle procedure informatiche necessarie. Precisandosi che la società di leasing non è il soggetto tenuto ad effettuare l'aggiornamento della carta di circolazione/Archivio nazionale dei veicoli, riportiamo nel documento di sintesi consultabile al link sotto i principali aspetti di carattere generale e gli impatti per il settore.
Allegati:
18/01/2013
Trasporti su strada: la nuova patente di guida europea
A partire dal 19 gennaio 2013 tutte le nuove patenti di guida rilasciate nell’Unione europea saranno del tipo “carta di credito” di plastica, con un formato uniforme europeo e una maggiore protezione della sicurezza. La nuova patente di guida sostituirà progressivamente i più di 100 differenti modelli, in plastica e cartacei, utilizzati attualmente da oltre 300 milioni di conducenti in tutta l’UE. La nuova patente è parte integrante di un più ampio pacchetto di misure (la terza direttiva UE sulle patenti di guida) adottato allo scopo di incrementare la libertà di circolazione, contrastare il fenomeno delle frodi e migliorare la sicurezza stradale nell'Unione europea.
Allegati:
25/05/2012
Codice della Strada: tutte le novità in esame dal Consiglio dei Ministri
Il Consiglio dei Ministri in data 25 maggio 2012 ha, tra altri provvedimenti, licenziato 2 Decreti del Presidente della Repubblica che intervengono sul Regolamento di esecuzione del Codice della Strada per disciplinare, rispettivamente “strutture, contrassegno e segnaletica per le persone invalide” e “implementazione del comma 4 bis dell’art. 94 del Codice della Strada (come introdotto dalla Legge 120/2010 e concernente quelle intestazioni della carta di circolazione diverse dalle trascrizioni al Pubblico Registro, nonché la nuova targa per i veicoli rimorchiati, che per il futuro, sostituisce anche la targa ripetitrice). In allegato un articolo uscito sul quotidiano Italia Oggi che riepiloga i contenuti dei due provvedimenti citati.
Allegati:
08/05/2012
Autoveicoli immatricolati in Svizzera: chiarimenti delle Dogane
L’Agenzia delle Dogane con un comunicato è intervenuta sull’utilizzo nella UE di autoveicoli immatricolati in Svizzera da parte di soggetti residenti in Italia, cercando di chiarire l’argomento per consentire agli interessati il rispetto delle disposizioni della norma.
Allegati:
Link:
Agenzia Italia S.p.A.
Via Vittorio Alfieri n. 1
31015 Conegliano (TV)
P.IVA e C.F. 01932080268
Note legali - Privacy Policy - Cookies Policy - Modello 231
Codice Etico
Contatti
Tel: 0438 3681
Fax: 0438 22734
info@agita.it
Careers
Glossario
Link Utili
Mutui OnLine